Visitare Anzio cosa vedere guida turistica e dove dormire

Cosa vedere a Anzio: consigli informazioni idee per visitare Anzio dove dormire.

Anzio è situata sulla costa del Lazio a 60 km da Roma. Anticamente Antium, è stata per lungo tempo la capitale dei Volsci.
In seguito divenne un luogo di villeggiatura per i Patrizi Romani che vi costruirono sontuose ed elaborate ville i cui resti sono visibili ancora oggi.

Indice:
  1. Video Anzio
  2. Un po’ di storia
  3. Cosa vedere ad Anzio?
  4. Eventi sagre e fiere ad Anzio
  5. Come arrivare a Anzio
  6. Numeri utili
  7. Dove dormire a Anzio?


Guarda il video: Sul mare di Anzio


Un po’ di storia

Anzio fu la città natale degli imperatori Nerone e Caligola che voleva eleggerla capitale dell’Impero Romano; Cicerone, di ritorno dall’esilio, vi riorganizzò quello che rimaneva delle sue biblioteche.
Anzio fu oggetto delle invasioni barbariche nel quinto secolo ed in seguito fu teatro di una battaglia navale vinta dai veneziani a danno dei genovesi.

Papa Clemente VIII, verso la fine del cinquecento, incaricò Mons. Bartolomeo Cesi della salvaguardia del patrimonio edilizio; un altro Papa, Innocenzo XII, un secolo più tardi fece ricostruire l’antico porto romano dando alla città nuovo sviluppo economico.

Tra la fine ottocento l’inizio del novecento tornò ad essere un centro balneare per le famiglie alto-borghesi e aristocratiche di Roma. E’ conosciuta a livello mondiale per lo storico Sbarco di Anzio nel corso della II Guerra Mondiale.


Cosa vedere ad Anzio e dintorni

  • Villa Imperiale: edificata da Nerone, restano purtroppo solo i ruderi di questa immensa meraviglia architettonica.
  • Villa Adele: di rilevanza architettonica, sede degli uffici municipali ed il Museo dello Sbarco Alleato.
  • Villa Albani: oggi è la sede di un attrezzatissimo centro analisi, nella bella stagione i suoi girdini ospitano spettacoli culturali.
  • Villa Sarsina: in stato di abbandono, la Regione Lazio ed il comune stanno collaborando per un progetto di rivalorizzazione.
  • La Basilica di Santa Teresa di Gesù Bambino: in stile romanico, di rilevanza l’Altare Maggiore dominato da una statua di S. Teresa.
  • La Chiesa di S. Antonio: costruita alla metà del 1800 per incarico di Papa Pio IX.
  • Il Teatro Romano: restano i ruderi di quello che probabilmente era un luogo di svago destinato alle famiglie imperiali ed all’elite patrizia.

Eventi sagre e fiere ad Anzio

  • Festa di S. Antonio: a giugno, la statua del santo viene portata, su una barca, in una singolare processione lungo un tratto del porto.
  • Settimana velica: ad aprile, le gare fanno parte di un circuito internazionale che, ogni 4 anni, vale per la qualificazione olimpica.

Come arrivare a Anzio

  • In automobile da Roma: uscita 26 del Raccordo Anulare, percorrere la SS 148 (Via Pontina) in direzione di Latina, uscire allo svincolo Anzio Nettuno e proseguire sulla SP Nettunense fino ad Anzio.
  • In automobile da Latina: percorrere la SS 148 (Via Pontina), uscire allo svincolo di Campo Verde e seguire le indicazioni fino ad Anzio.
  • In treno: Stazione di Anzio Tel. 06 9845090 – linea ferroviaria Roma Termini-Anzio.
  • In aereo: aeroporti di Roma Leonardo da Vinci (Fiumicino) Tel. 06 65951 e G.B. Pastine (Ciampino) Tel. 06 65951.

Numeri utili Anzio

Comune di Viterbo: Tel. 06 984991
Azienda di promozione turistica: Tel. 06 9830581
Punto Info Turistiche: Tel. 06 9845147
Museo Archeologico: Tel. 06 98499408
Biblioteca Comunale: Tel. 06 98499403
Taxi: Tel. 06 9846681
Farmacia Internazionale: Tel. 06 9846160 (Aperta la notte)
Ospedale: Tel. 06 9846316
Pronto Soccorso: Tel. 06 9830080
Ambulanze: Tel. 06 9848400
Guardia Medica: Tel. 06 9882366.


Dove dormire a Anzio

GRAND HOTEL DEI CESARI tel 06 987901
HOTEL LIDO GARDA tel 06 987 0354
HOTEL VILLA MARINA tel 06 984 6607


Torna alla pagina: Cosa vedere Lazio