Visitare Antey-Saint-André cosa vedere guida turistica

Cosa vedere a Antey-Saint-André: consigli informazioni idee per visitare Antey-Saint-André dove dormire.

Immergiti nell’atmosfera di Antey-Saint-André

Antey-Saint-André è un’importante località turistica situata a quasi 1.100 m s.l.m., nella Valtournenche che dal Cervino arriva fino a Châtillon lungo il torrente Marmore. Dista 11 km dal Casinò e dai locali di Saint-Vincent

Ad Antey-Saint-André il paesaggio circostante presenta estesi prati contornati da boschi di abeti, tocca altitudini molto differenti, dai 650 metri al limite di Châtillon fino ai 2.078 metri al confine con La Magdeleine.
Proprio grazie a questa sua ubicazione e alle montagne che le sono attorno, Antey ha un clima ottimo in tutte le stagioni, con estati piacevolmente frizzanti, inverni non eccessivamente freddi e senza correnti gelide: il clima migliore anche per bambini e anziani. Ma ciò che soprattutto rende attraente questa piccola località alpina è l’incomparabile vista del Cervino che dà il benarrivato ai turisti.

Un tempo gli abitanti del luogo erano occupati primariamente nelle tipiche attività di montagna, mentre oggi questa località è rinomata sia per le vacanze estive che invernali.

Da vedere a Antey-Saint-André e dintorni:

  • Tra le costruzioni di un certo interesse vi sono le Rescards, tipiche case di montagna di legno. Se ne possono osservare alcune a Avout e a Hérin
  • A Hérin si trova la Cappella di Santa Barbara edificata nel 1.722 e la minuta Chiesa di Fiernaz dalla particolare facciata affrescata.

Eventi e manifestazioni a Antey-Saint-André

  • Nelle vie del centro medievale, ogni anno in agosto, oltre duecento allievi dagli istituti d’arte di scultura, intaglio del legno, manifattura della pietra ollare e ferro battuto, esibiscono i risultati dei loro stupendi lavori. Questo è anche un’occasione di festa che celebra le memorie di un tempo, gli antichi sapori e le melodie, il vincolo dell’uomo con la montagna.

Escursioni

Vi è la possibilità di fare bellissime escursioni fra cui è da segnalare:

  • l’ascesa a Le Magdaleine, a oltre 1.600 metri di altezza, a cui si arriva partendo da Avout e percorrendo la strada carrozzabile fino al sentiero di Les Seingles che cominciando da Nuarsaz arriva alla piana di Chamois, ove si perviene anche con la funivia da Buisson.

Potrebbero interessarti le guide turistiche di…

Cosa vedere a Torgnon (6,8 km)
Cosa vedere a Valtournenche (10,4 km)
Cosa vedere a Cervinia (19,4 km)
Cosa vedere in Valle d’Aosta