Il Muretto di Alassio

Video: “Velisti per caso” visitano il Muretto

Lasciata Loano sul percorso della Via Aurelia, dopo circa 17 chilometri, attraversando Albenga, si giunge ad Alassio, località balneare di grande richiamo turistico nota per i suoi “Baci”, squisiti dolcetti dal cuore di cioccolato, e per il suo Muretto, il più celebre monumento della cittadina.

Il Muretto di Alassio era considerato fino alla Seconda Guerra Mondiale un semplice muretto ad argine del giardino pubblico alassino, ma nel periodo fra gli anni ’50 e ’60, la Liguria, ed in particolare le cittadine costiere delle due riviere come Portofino e Sanremo, hanno una forte espansione turistica e il muro inizia a essere adornato con piastrelle sempre diverse e di forma irregolare.

Nel 1951 è il pittore Mario Berrino, con lo scrittore americano Ernest Hemingway che ad Alassio amava soggiornare, a posizionarvi la prima piastrella.
Immediatamente si aggiungono le piastrelle decorate del Quartetto Cetra e di Cosimo Di Ceglie trasformando quel semplice gesto in un vero e proprio rito che ancora oggi prosegue nelle sua tradizione, coinvolgendo personaggi del mondo dello sport, della cultura, della musica, del cinema insieme a tanti altri personaggi che nella storia si sono affezionati ad Alassio.

Nell’estate del 1953 nasce, quasi per gioco, Miss Muretto un concorso di bellezza che, ideato per eleggere la più bella ragazza in vacanza ad Alassio, nella varie edizioni a lanciato volti divenuti poi famosi nel mondo dello spettacolo.
Se non bastasse la bellezza della città e del mare, sicuramente questo concorso è un invitante occasione in più, anche mondana, per visitare la località.

Risorse utili
Il Muretto su Wikipedia

Potrebbero interessarti le guide turistiche di…

Cosa vedere a Loano
Cosa vedere a Pietra Ligure
Cosa vedere a Finale Ligure
Cosa vedere a Ceriale
Cosa vedere a Albenga
Cosa vedere a Laigueglia
Cosa vedere in Liguria