Visitare Nettuno cosa vedere guida turistica

Cosa vedere a Nettuno: consigli informazioni idee per visitare Nettuno dove dormire.

Immergiti nell’atmosfera di Nettuno

Video Nettuno

Video Nettuno



Nettuno è situata sulla costa del Lazio, a 60 km da Roma. Rimase un piccolo borgo rurale fino al 1870 quando venne raggiunta dalla ferrovia e questo comodo collegamento con la capitale la trasformò in una popolare località di villeggiatura.

La tradizione vuole che Nettuno abbia avuto origine da Neptunia, antichissima e mitica città consacrata al Dio del mare, della quale sono visibili le presunte rovine affioranti quando c’è bassa marea.
In epoca imperiale probabilmente era compresa nel territorio di Anzio, la bellezza del suo mare ed i campi fertili attrassero l’attenzione degli imperatori e dei patrizi romani che vi edificarono splendide ville.
Numerose volte fu oggetto delle scorrerie dei Saraceni; nel medioevo iniziò il suo sviluppo come insediamento urbano. Alcune famiglie feudatarie si avvicendarono al suo dominio per secoli e, malgrado la posizione invidiabile.

Cosa visitare

Cosa vedere a Nettuno e dintorni

  • Il Borgo: l’antico nucleo racchiuso da mura imponenti e torrioni; particolarmente suggestivo il Cavone, camminamento lungo le mura.
  • Forte Sangallo: fu costruito ai primi del 1500, oggi è proprietà municipale e ospita il Museo dello Sbarco Alleato, l’Antiquarium, mostre e convegni culturali.
  • Palazzo Doria-Pamphilj: è nel cuore del borgo antico; il nucleo iniziale risale al 1600, viene poi ampliato da Camillo Pamphilj che acquista e gli annette alcuni edifici adiacenti, al suo interno si possono ammirare gli affreschi di Pier Francesco Mola.
  • Torre Astura: a qualche chilometro a sud della città sorge questa fortificazione difensiva medioevale.
  • Villa Borghese: risalente alla metà del 1600 è circondata da un lussureggiante parco nel quale si trovano anche “il castelletto” ed una torre ottagonale.
  • Fontana di Nettuno: raffigura il dio del mare ed è il simbolo della città.
  • Santuario Nostra Signora delle Grazie: al suo interno si trova la “Madonna con Bambino”, una statua in legno salvata dalla distruzione iconoclasta di Enrico VIII. Caricata su una nave diretta a Napoli, che approda a Nettuno per sfuggire ad una violenta tempesta, la statua viene consegnata ai preti di una piccola chiesa; fatta oggetto di culto popolare diventa la protettrice della città e le viene dedicata una processione che si svolge ai primi di maggio. In una cripta sotterranea della basilica sono alloggiati i resti di Santa Maria Goretti.
  • Chiesa di S. Francesco: venne costruita sui ruderi di edifici romani, visibili attraverso aperture del pavimento; al suo interno si possono ammirare l’altare decorato da Andrea Sacchi ed alcuni antichi affreschi.
  • Chiesa di S. Giovanni: risale alla prima metà del 1700 e fu costruita sul luogo in cui si ergeva la vecchia cattedrale, che ricopriva a sua volta le rovine del Tempio di Nettuno.

Eventi e manifestazioni

  • Nostra Signora delle Grazie: la prima domenica di maggio; festa patronale con la processione della statua accompagnata dalle “Priore” vestite con lo storico abito tradizionale della città.
  • Sant’Antonio Abate: a gennaio, benedizione degli animali nella Chiesa di SanFrancesco.
  • Via Crucis: Venerdì Santo, suoni, luci e scenografie completano la rappresentazione storica in costume per ricordare la Passione di Gesù.
  • Premio Caruso: ad aprile, vengono premiati gli artisti che hanno reso nota nel mondo la musica italiana.
  • Memorial Day: ultimo lunedì di maggio, al Cimitero di Guerra Americano commemorazione dei soldati americani che hanno perso la vita in interventi bellici nel nostro paese.
  • Festa di Sant’Anna: a luglio, fiera e fuochi artificiali sul mare.
  • Estate Nettunese: per tutta l’estate rappresentazioni varie, spettacoli teatrali e canori, mostre d’arte, concerti, saggi di danza, ballo in piazza. Una giornata dedicata ai tempi antichi con il palio degli arcieri, il corteo storico, partita a scacchi con pedine viventi in costume.
  • Feste di fine anno: dal 20 dicembre all’8 gennaio, nelle zone pedonali particolari addobbi ed il giorno di Natale il Borgo si anima con il presepe vivente.

Come arrivare a Nettuno

  • In automobile da Roma: S.S. 148 (Pontina).
  • In automobile da Napoli: autostrada A1 Roma-Napoli, uscire a Valmontone in direzione di Velletri percorrere la provinciale 87 bis.
  • In treno: Stazione di Nettuno tel. 06 9880991.
  • In aereo: aeroporti di Roma Leonardo da Vinci (Fiumicino) Tel. 06 65951 e G.B. Pastine (Ciampino) Tel. 06 65951.

Numeri utili Nettuno:

Comune di Nettuno: Tel. 06 988891
Pro Loco: Tel. 06 9803335
Taxi: Tel. 06 98080302
Aliscafi e Traghetti: Tel. 06 98600083
Farmacia De Benedetto: Tel. 06 9882482
Ospedale Barberini: Tel. 06 987911
Pronto soccorso Anzio-Nettuno: Tel. 06 9830080
Guardia Medica: Tel. 069882302 (notturna e festiva).

Potrebbero interessarti le guide turistiche di…

Cosa vedere a Anzio (3,2 km)
Cosa vedere a Lido dei Pini (14,4 km)
Cosa vedere a Latina (23,7 km)
Cosa vedere a Sabaudia (40,5 km)
Cosa vedere a Roma e nel Lazio