Parco Nazionale del Pollino

Fra natura, storia e tradizioni. Un completo incontro ravvicinato con il territorio del parco.

Il Parco Nazionale del Pollino, il più grande in Italia, è posizionato tra il sud della Basilicata e il nord della Calabria, bagnato da due mari, lo Jonio e il Tirreno.
Il simbolo del Parco è il Pino loricato; è stato istituto con Decreto del Ministero dell’Ambiente il 31 dicembre 1990, ha un’estensione di oltre 190.000 ettari ed è nel territorio di due regioni, la Basilicata e la Calabria nelle provincie di Cosenza, Matera e Potenza.

Indice:
    1. Video
    2. Le sue cime più elevate
    3. Le Riserve Naturali Orientate
    4. Le Tradizioni
    5. Come arrivare
    6. Contatti


Guarda il video: In vetta al Monte Pollino 2248mt sul tetto della Calabria


Queste le sue cime più elevate

  • Serra Dolcedorme 2.267 metri
  • Monte Pollino 2.248 metri
  • Serra del Prete 2.181 metri
  • Serra delle Ciavole 2.127 metri
  • Serra di Crispo 2.053 metri
  • Cozzo del Pellegrino 1.987 metri
  • La Mula 1.935 metri
  • Monte Alpi 1.900 metri

Possiede 4 Riserve Naturali Orientate

  • Rubbio con una superficie di 211 ettari nel Comune di Francavilla in Sinni in provincia di Potenza
    in Calabria, provincia di Cosenza:
  • Valle del Fiume Lao con una superficie di 5200 ettari nel Comune di Papasidero in provincia di Cosenza
  • Gole del Raganello con una superficie di 1600 ettari nel Comune di S. Lorenzo Bellizzi in provincia di Cosenza
  • Valle del Fiume Argentino con una superficie di 3980 ettari nel Comune di Orsomarso in provincia di Cosenza.

Le Tradizioni

Tanti sono i cerimoniali e le tradizioni che rivelano il legame fra l’uomo con la montagna:
La festa della Madonna del Pollino, il primo venerdì, sabato e domenica di luglio con una processione al il santuario consacratoLe edificato a quota 1537 metri nel comune di San Severino Lucano
La Madonna del Pettoruto a San Sosti, la prima domenica di maggio con il rito della Cinta e dal primo all’otto settembre per la ricorrenza del rifacimento.
La Giudaica di Laino Borgo che si svolge, a cadenza biennale, il Venerdì Santo; la festa di S. Anna celebrata la domenica successiva al 26 luglio presso S. Lorenzo Bellizzi e infine La festa di San Rocco il 16 agosto nel comune di San Paolo Albanese con la rinomata danza del falcetto.


Come arrivare

In automobile giungendo da Nord o da Sud, lasciare l’autostrada A3 tra i caselli di Lauria Nord e Spezzano Terme da dove si può giungere al Parco dalla Strada Statale 19

Contatti

  • Sede Ente Parco: Via delle Frecce Tricolori, 6 – 85048 Rotonda (Potenza) – Tel. 0973 669311
  • Parco Nazionale del Pollino (sito ufficiale)

Torna alla pagina: Cosa vedere in Calabria