Guida turistica Parco Nazionale d’Abruzzo

Cosa vedere nel Parco Nazionale d’Abruzzo: consigli informazioni e idee per visitare il Parco Nazionale d’Abruzzo.

Meravigliosi dettagli di una riserva naturale che regala sempre piacevoli sorprese e che si estende anche in territorio marchigiano e molisano.

Indice:
    1. Video
    2. Il Parco
    3. I numeri del Parco


Guarda il video: PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO (LUPI E PAESAGGI)


Parco Nazionale d’Abruzzo

Le aree racchiuse nel parco sono la Valle del Comino, la Marsica Fucense, la Valle Peligna, l’Alto Sangro e le Mainarde.
Le vette più importanti sono il Monte Petroso, il Monte Marsicano e de La Meta.

Nel territorio del Parco, formato sopratutto da rocce calcaree, inizia il fiume Sangro, inoltre si trovano due laghi artificiali (il lago di Barrea e il lago di Grottacampanaro) e uno naturale: il Lago Vivo.
Molto differenziato è il territorio, con montagne sia scoscese che dolci, praterie d’altitudine e paesaggi rocciosi

Gran parte del Parco è popolato da foreste con boschi di orniello, cerro, biancospino, carpino nero, acero, prugnolo mentre più in alto sono smisurate le faggete.
Tutta la zona abbraccia la più estesa foresta di latifoglie d’Italia.
Alle altitudini più basse sono il paesaggio è caratterizzato da valli, colline e campi.
Ai lati dei corsi d’acqua si sviluppa una flora abbondante di frassino, carpino bianco, tiglio, salici bianchi, ontano nero, pioppi bianchi e neri e noccioli.

Fra gli animali, invece, le specie più pregiate sono il lupo, l’orso marsicano e il camoscio d’Abruzzo, oltre alle popolazioni di cervo, capriolo, volpe, tasso, faina, donnola e martora.
Gli uccelli annoverano l’aquila reale, il falco pellegrino, il gufo reale, l’astore e il raro picchio dorso bianco di Lilford mentre più in alto vivono il sordone, il codirosso, lo spioncello, il fringuello alpino e il gracchio corallino.


I numeri del Parco

  • Superficie: 44.000 ettari e 60.000 ettari di zona di protezione esterna.
  • Altezza. fino a 2.240 metri sul livello del mare
  • Gestione: Ex Azienda di Stato per le Foreste Demaniali
  • Periodo migliore per la visita: tutto l’anno
  • Informazioni e approfondimenti nel sito del Parco Nazionale d’Abruzzo

Torna alla pagina: Cosa vedere in Abruzzo